Consulenza SEO Morbegno (Sondrio)
Consulente SEO specialist Daniele Giannotti

Perché ti serve una consulenza SEO?
Perché oggi cerchiamo tutto su internet!

Nel 2019, secondo le statistiche Internet Live Stats, sono state effettuate circa 7 miliardi di ricerche su Google ogni giorno.
Grazie ai motori di ricerca ora le persone possono ottenere in pochi secondi, informazioni che vent’anni fa avrebbero reperito in ore/giorni di studio e ricerca.

In dieci anni le persone che utilizzano internet sono raddoppiate. Più di metà della popolazione mondiale usa Internet ogni giorno (in Italia il 92,5% della popolazione).

La ricerca sul web è diventata parte integrante della società a livello globale. Il modo in cui le persone lavorano, giocano, comprano, socializzano, imparano, condividono è cambiato per sempre. Dal singolo individuo alla grande azienda, tutti hanno bisogno che i motori di ricerca rispondano nel migliore dei modi alle proprie domande.

Facile intuire che, per un professionista o un’azienda, oggi il modo migliore per raggiungere i consumatori e costruire un’impresa, indipendentemente dalle dimensioni, dal target o dal settore di specializzazione è comparire nei motori di ricerca.

Comparire nella prima pagina di Google

Questa è la richiesta più comune nei preventivi che ricevo per una consulenza SEO, ma è anche la più corretta. Spesso i clienti denunciano la totale inattività del sito e il loro unico obbiettivo è quello di aumentare i visitatori senza sapermi indicare per cosa vogliono essere trovati… e mi indicano moltissimi servizi di cui magari neanche si occupano. Ottimizzare siti per parole chiave non inerenti al proprio settore, porterà i visitatori ad abbandonare la pagina dopo pochi secondi dall’apertura della pagina di destinazione e, di conseguenza, il motore di ricerca considererà il sito poco attinente e lo farà sprofondare nel ranking.

Comparire in prima pagina Google Consulenza SEO

L’obiettivo di un consulente SEO è quello di far ottenere al progetto online del cliente la massima visibilità in relazione al target di riferimento. Per riuscire nell’obiettivo deve saper combinare strategie di marketing con ottimizzazione tecnica.

Come funzionano i motori di ricerca?

La mission di Google è quella di: “organizzare le informazioni a livello mondiale e renderle universalmente accessibili e utili”.
Google, con il 94,5%, rappresenta lo strumento dominante in Italia per effettuare ricerche online. Di conseguenza, ad oggi, la scelta di un consulente SEO è quella di ottimizzare il sito principalmente per Google studiando i meccanismi che regolano l’indicizzazione e le istruzioni per i webmaster fornite dallo stesso.

Semplificando, si può affermare che Google per generare i propri risultati esegue di base quattro passaggi:

  • Scansione: non esistendo un registro di tutti i siti e pagine web, Google è alla continua ricerca di nuove pagine attraverso programmi chiamati crawler. Descritti come spider per facilitare la comprensione si muovono attraverso i link alla ricerca di nuove pagine.
  • Indicizzazione: dopo aver scoperto una nuova pagina, Google ne legge ed interpreta i contenuti ed archivia le informazioni in un enorme database ospitato su migliaia di server.
  • Link: verifica il numero di link verso la pagina e la loro struttura/qualità.
  • Risultati e Ranking: quando un utente esegue una ricerca, grazie ai propri algoritmi, Google cerca e restituisce la risposta più pertinente nel proprio indice.
    Per poter offrire la migliore risposta possibile Google prende in considerazione anche fattori soggettivi di ogni utente come: l’area geografica, la lingua e il dispositivo da cui effettua la ricerca. La ricerca di un “negozio di scarpe” mostrerà risultati diversi a un utente di Lecco rispetto ad un utente di Bari.

https://youtu.be/BNHR6IQJGZs
Come funziona Google? Scansione, indicizazzione e ranking spiegati in maniera semplice da Matt Cutts (ingegnere informatico di Google).

(LOCAL SEO)

Una piccola parentesi va fatta per la Local SEO che può essere definita come un’estensione della SEO rivolta esclusivamente alle imprese locali.
Nel 2014, Google, dopo aver condotto uno studio, ha rilevato che il 56% delle ricerche da mobile hanno l’intento di cercare un’attività locale e che il 50% (degli utenti che ha effettuato la ricerca) si reca fisicamente presso l’attività entro un giorno dalla ricerca.
Queste importanti informazioni sottolineano che moltissime persone (in particolare da smartphone) sono alla ricerca di imprese locali come negozi, ristoranti, hotel o studi professionali e quanto sia importante per un’attività locale sviluppare e migliorare la propria visibilità online a livello locale.

Local SEO consulenza. Quando è nata e quando richiederla.

Con un’ottimizzazione Local SEO si ottengono i seguenti vantaggi:

  • massima visibilità nella zona dell’attività;
  • posizionamento garantito per parola chiave + località;
  • facilita gli utenti che effettuano una ricerca locale a trovare l’azienda;
  • aumento di contatti e rapporti commerciali in loco.

Grazie al servizio LOCAL SEO un’azienda o un professionista sarà ben posizionato con parole chiave che comprendono il nome della città o paese come ad esempio “commercialista monza”, “studio dentistico pavia”, “pizzeria senza glutine lodi”, “falegnameria belluno”.

QUALI SONO I PASSAGGI DI UNA CONSULENZA SEO?

1. Prima di tutto si parte con l’ANALISI

Analisi del sito

Generalmente si tende a credere che basti realizzare e pubblicare un sito per far si che poi compaia magicamente indicizzato nei motori di ricerca, o che chi realizza il sito sia anche in grado di applicare le tecniche di base della SEO.
Purtroppo non è così perchè i motori di ricerca non possono sapere dell’esistenza di un nuovo sito se non gli viene indicato, e perchè chi sviluppa siti, non necessariamente riesce a tenersi aggiornato sulle continue evoluzioni della SEO.

Per far fronte a questo problema eseguo un analisi in dettaglio del tuo sito: codice, contenuti, link, immagini, velocità di caricamento, contenuti etc; e rilascio un documento con indicati i problemi e le istruzioni da fornire a chi ha realizzato il sito per poterle implementare correttamente al fine di ottenere le migliori prestazioni. Oppure posso intervenire direttamente sul sito per apportare in totale autonomia le varie tecniche SEO.

Analisi dei tuoi concorrenti

Analizzo i competitor del tuo settore che vengono indicizzati nelle prime posizioni sui motori di ricerca al fine di individuare i punti di forza che gli hanno permesso di scalare le posizioni. Nello stesso momento cerco anche punti di debolezza, perchè per poterli sorpassare bisogna essere “più bravi”.

Analisi delle parole chiave e topic

La scelta delle parole chiave è uno dei passi più importanti di qualsiasi campagna SEO.
Per determinare le migliori keywords oltre a prendere spunto dai concorrenti, devi pensare obiettivamente a come cercheresti il tuo prodotto/servizio se fossi un utente, o qualè il problema che risolvi con il tuo prodotto/servizio.

Analizzando:

  • il volume di ricerca prodotto da ogni sigola keyword (numero di volte su base mensile per cui una parola chiave viene utilizzata per una ricerca);
  • la rilevanza (la parola chiave dev’essere pertinente al sito cui fa riferimento);
  • la concorrenza;

Avvalendomi di specifici tool, idividuo le parole chiave più pertinenti per portare al sito solo traffico qualificato di persone realmente interessate ai tuoi prodotti o servizi, che genereranno alte probabilità di conversioni.

La migliore soluzione nel scegliere le parole chiave è quella di posizionarsi con termini più attinenti al tuo settore, utilizzando lo stesso liguaggio della tua clientela.
Se produci pentole in pietra ollare, posizionarsi con la parole “pentola/e” fra i primi risultati genererà sicuramente moltissimo traffico al tuo sito ma risulterà inutile e non attinente per chi in realtà sta cercando una “batteria di pentole in acciaio inox 18/10” o a chi cerca “offerta pentola antiaderente tognana 28cm” o ancora a chi cerca “dove si buttano le pentole per la raccolta differenziata?”.

Long Tail o Coda Lunga, strategia di web marketing per l'ottimizzazione SEO

Dagli ultimi esempi potresti aver notato che inserire nel campo di ricerca frasi composte da più parole aiutano il motore di ricerca a capire più nel dettaglio il topic, l’argomento della richiesta e di conseguenza a restituire dei risultati più pertinenti.
Dietro a questo metodo di effettuare ricerche si cela una strategia di web marketing denominata “Long Tail”. La tecnica della “Coda Lunga” è stata introdotta da Chris Anderson in un articolo su Wired nell’ottobre del 2004.
Reinterpretando questo articolo in ottica SEO, la “Long Tail” è appunto la strategia che porta a preferire il posizionare sui motori di ricerca più parole chiave con volume di ricerca inferiore (ma con tasso di conversione superiore) rispetto a scegliere poche parole chiave con un alto volume di ricerca e quindi anche più competitive.
Il motivo è semplice, tornando all’esempio di prima, chi cerca “offerta pentola antiaderente tognana 28cm” sicuramente è molto più vicino all’acquisto al contrario di chi digita “pentola” che probabilmente si sta solo iniziando ad informare e ad avvicinare all’universo “pentole”.

Schermata strumento di pianificazione delle parole chiave di Google Ads

Ed ecco dimostrato grazie allo strumento di pianificazione delle parole chiave di Google ADS, che la keyword “pentole” risulta essere la più ricercata con 13.483 ricerche mensili, mentre la keyword “pentole in pietra ollare” viene cercata con una media di 382 ricerche mensili. Per le altre keyword invece non risultano esserci previsioni di ricerca. Il che significa che la media delle ricerche mensile è molto bassa, ma sicuramente effettuata da utenti più intenzionati all’acquisto che vale la pena intercettare.

2. Si passa quindi all’ “OTTIMIZZAZIONE ONPAGE

Ottimizzazione del codice HTML/CSS e della struttura del sito

In seguito a tutte le analisi e alla scelta delle parole chiave, inizia l’ottimizzazione SEO vera e propria. In una consulenza non mi limito solo alla SEO, perchè applicherò strategie di Digital e Social Media Marketing, per migliorare “in tutto e per tutto” la visibilità del tuo sito.

Struttura

Per prima cosa è necessario che il sito abbia una struttura e un codice HTML che siano facilmente scansionabili dal motore di ricerca.
Attraverso gli spider, il motore di ricerca indicizza le pagine web, è necessario che la struttura e il codice siano facilmente leggibili dal “robot” e che ne venga compreso esattamente il significato.

Strutturare l’architettura di un sito è un attività complessa. Google la identifica come un’attività fondamentale: “La navigazione in un sito web è essenziale per aiutare i visitatori a trovare rapidamente i contenuti. Può anche aiutare i motori di ricerca a capire quali contenuti sono considerati importanti dal webmaster. Anche se i risultati di ricerca di Google vengono forniti a livello di pagina, Google preferisce avere anche un’idea del ruolo di una pagina nel contesto più grande del sito“.

Il contenuto di SEZIONE A/B/C sarà ritenuto dal motore di ricerca più rilevante rispetto a PAGINA 1, SUB 1 o SUBSUB 1

La pagina più visitata sarà sicuramente la home page, ma sotto di essa devono essere posizionate secondo una struttura ad albero le pagine principali. Più le pagine saranno lontane dalla homepage e difficili da raggiungere, e meno saranno considerate dal motore di ricerca.

Sitemap

Creare una Sitemap è molto importante se volete che il vostro sito web sia indicizzato correttamente dai motori di ricerca.
La Sitemap è un file, creato dal consulente SEO, in cui è riportato un elenco ordinato di tutte le pagine e le risorse del sito Web che si vuole vengano indicizzate dai motori di ricerca.

Ottimizzazione URL, Meta Tag, Titoli e Paragrafi

Successivamente sarà necessario ottimizzare tutte le pagine del sito e renderle rilevanti per le parole chiave che sono state scelte. Viene quindi eseguita l’ottimizzazione on-site dei sei elementi strutturali che compongono ogni pagina web:

  • Meta Tag Title
  • Meta Tag Description
  • URL
  • H1
  • H2, H3, H4 etc

Ottimizzazione immagini e velocità di caricamento

A nessuno piace aspettare, specialmente i visitatori di un sito web. Se una pagina non si carica rapidamente il visitatore tornerà immediatamente alla pagina dei risultati di Google per sceglierne un altro.
Le immagini inserite nella pagina giocano un ruolo fondamentale nel peso della pagina, ma non possiamo farne a meno per creare contenuti coinvolgenti e non stancanti per il lettore. Oltrettutto sempre in ottica SEO sono importanti, perchè se ottimizzate fortificano il valore dei contenuti.
In particolare di ogni immagine presente nelle pagine del sito vanno ottimizzati:

  • Nome del file;
  • Il campo “Alt Text”;
  • La didascalia;

Analizzare e aumentare velocità del sito web tramite PageSpeed

Attraverso lo strumento PageSpeed di Google puoi analizzare in qualsiasi momento come Google valuta la velocità del tuo sito web

Successivamente si passa ad ottimizzare formato e comprimere dimensioni di ogni immagine. Google, al fine di rendere il web più veloce, ha sviluppato un nuovo formato con estensione WEBP che permette di comprimere il “peso” delle immagini senza compromettere la qualità.

Infine, avvalendomi di alcuni Tool, passo alla compressione dei codici HTML, CSS e Javascript.

Link interni

Quando si pensa ai link generalmente si pensa ai link in entrata o uscita dal sito, mai ai link interni. I link interni inseriti nel testo sono fondamentali per aiutare gli spider a trovare e catalogare, in modo semplice e rapido, le pagine più rilevanti di un sito web e rendere il sito più “navigabile” anche per gli utenti. Utilizzando infine le parole chiave nei link (anchor text) aumenteremo il valore delle pagine in ottica SEO.

Dati strutturati

Nel 1949 Shannon e Weaver schematizzarono ogni processo comunicativo indicando che affinché la comunicazione avvenga nel modo corretto ci sono due step da affrontare: codifica e decodifica. Nel 2011 i principali motori di ricerca: Google, Bing, Yahoo e Yandex, hanno deciso di realizzare un vocabolario comune denominato Schema.org.
Lo scopo di tale schema è quello di codificare e compilare al meglio le informazioni al fine di far comprendere esattamente e correttamente ai motori di ricerca il contenuto delle pagine.
Bisogna quindi implementare le informazioni secondo tali principi in ogni pagina del sito.

3. Creazione dei CONTENUTI

I contenuti sono l’elemento cardine del web marketing. In rete siamo alla ricerca di qualcosa che soddisfi i nostri specifici bisogni informativi, di intrattenimento o commerciali: i contenuti.
In un’ultima intervista John Mueller, ingegnere di Google, ha affermato che il segreto per classificarsi al meglio su Google è creare qualcosa di eccezionale: un sito web attivo con fantastici contenuti.

https://youtu.be/87NIFnSAvDw

Un sito sempre aggiornato e ricco di contenuti e di risorse di qualità utili a soddisfare i bisogni degli utenti è esattamente quello che piace a Google, e che verrà premiato facendogli raggiungere le migliori posizioni nelle pagine dei risultati di ricerca.
Più contenuti verranno creati, più parole chiave verranno intercettate e porteranno traffico al vostro sito Web.

4. Link

Ottimi contenuti aiuteranno il sito a ricevere spontaneamente dei link in entrata che ne certificheranno (agli occhi del motore) l’autorità.
Il numero di link che puntano al tuo sito e la qualità degli stessi è uno dei fattori più importanti per il posizionamento. La generazione di link fatta in modo responsabile è una parte essenziale di qualsiasi campagna SEO di successo.
Compito importante in una consulenza SEO è ottenere solo link di qualità che fanno salire in classifica e mantenere un buon posizionamento nel lungo periodo.

5. Report e analisi

Tenere traccia della situazione e del posizionamento del sito analizzando i dati è una parte fondamentale del Web Marketing. Ogni mese riceverai un rapporto dettagliato sulle variazioni di posizionamento per le parole chiave utilizzate.

6. Conclusioni

Ogni azienda o professionista è diverso, per questo motivo i servizi di consulenza SEO sono realizzati su misura in base alle necessità, al prodotto, al mercato ed al target del cliente.
È importante capire che non esiste un’ottimizzazione SEO valida per tutti, ESISTE LA TUA!

I motori di ricerca cambiano i propri algoritmi continuamente, di recente è stato affermato che Google rilascia circa nove aggiornamenti “minori” ogni giorno, questo vuol dire che nessuna azienda e nessun professionista può garantirti il raggiungimento della prima posizione nelle pagine dei risultati di ricerca di Google.
Lo stesso Google nelle sue linee guida ti invita a diffidare indicando:

Nessuno può garantire il raggiungimento della prima posizione nei risultati di Google.
Non fidarti dei SEO che affermano di garantire una determinata posizione nei risultati, che vantano di avere un “rapporto speciale” con Google o che pubblicizzano “l’inclusione prioritaria” su Google. Google non ammette inclusioni prioritarie. Di fatto, l’unico modo per inserire direttamente un sito su Google consiste nell’utilizzare la nostra pagina Aggiungi URL o nell’inviare una Sitemap, operazioni che puoi svolgere tu stesso gratuitamente.

https://youtu.be/piSvFxV_M04

Come riportato in un articolo di eMarketer la spesa pubblicitaria continuerà a crescere in tutto il mondo, con il digitale che guiderà gran parte della crescita tanto che nel 2019 per la prima volta, in alcuni paesi il digitale è già diventato il mezzo pubblicitario dominante. Il motivo è semplice gli inserzionisti investono più sul mobile perchè costa meno e perchè i consumatori continuano a spendere più tempo sui dispositivi mobili.

Per una consulenza SEO contattami senza impegno! Otterrai consigli pratici per il tuo progetto e idee per migliorare la tua visibilità.

Che cos'è la SEO?

La SEO abbreviazione di Search Engine Optimization (ottimizzazione per i motori di ricerca) è una tecnica del webmarketing che combina un insieme di strategie e pratiche al fine di ottimizzare e migliorare la visibilità di un sito internet.

Chi ha bisogno di una consulenza SEO?

Una consulenza SEO è indicata a tutti i professionisti e/o le aziende che vogliono farsi trovare e migliorare il proprio marketing. Il 93% delle sessioni online iniziano con un motore di ricerca. Nella ricerca delle informazioni online gli utenti formulano delle domande ai motori di ricerca sottoforma di "parole chiave". Apparire tra i primi risultati "organici" (non sponsorizzati) ti assicura un vantaggio rispetto ai tuoi competitor.

Quanto tempo ci vuole per ottenere risultati da un'ottimizzazione SEO?

A meno che non si tratti di un'ottimizzazione Local SEO, dove i risultati sono praticamente immediati, per godere dei primi risultati significativi ci vogliono in media tre mesi.

Vuoi approfondire ulteriormente le conoscenze SEO? Ti invito a leggere le linee guida di Google.

More
articles